Contatti | Raccomanda Esanum | Aiuto

Malasanità e malapolitica

Dott. …
Voto medio del contributo:


Malasanità e malapolitica

Qualche giorno fa abbiamo assistito all'ennesimo episodio di malasanità in Calabria. Subito è cominciata la caccia all'untore e si è disposta d'urgenza la costruzione di alcuni nuovi nosocomi nella regione Calabria, attribuendo alla fatiscenza delle strutture ospedaliere la colpa per ciò che è successo. Senza dubbio un ospedale nuovo è anche un ospedale che funziona meglio, ma non è forse più importante chi dirige la struttura perchè la struttura stessa funzioni adeguatamente? Come è possibile che non vi fosse un otorino in grado di effettuare una tracheotomia? Chi ha assunto questi otorini e quale primario ha consentito che otorini del genere potessero lavorare nella sua struttura? E ancora, quale professore universitario ha fatto specializzare otorini che non sapevano fare una tracheotomia (è l'ABC della branca)? Queste domande andrebbero poste quotidianamente e ci si dovrebbe chiedere, anzi, perchè come mai, in un sistema così governato, episodi del genere non siano più frequenti.

Esito del sondaggio

I recenti episodi definiti "di malasanità" rientrano nella normale percentuale di complicanze che la professione medica comporta o sono piuttosto da ascrivere ad un sistema inefficiente da un punto di vista organizzativo e formativo

I risultati del sondaggio sono visibili solo ai membri della comunità esanum. La registrazione è gratuita per tutti i medici.

discussioni

5 Medici partecipano a questa discussione, 65 Medici seguono questa discussione
1 di 1 hanno reputato il segunte commento utile:

Dott. …Dott. …
Chirurgia

Buona parte degli eventi sentinella sono correlati alla pessima gestione della struttura che ospita i sanitari, inoltre la scelta delle figure apicali à sempre più appannaggio del potere politico che, autonomamente sceglie i manager ed i Direttori Sanitari e di Strutture complesse.

Dott. …Dott. …
Cardiologia

il problema e´grande e complesso; perche´non cominciare una riforma del SSN a partenza dalla Medicina Generale. Confrontare specialisti con colleghi "ricattabili" dai pazienti che se non prescrivono esami a vanvera li ricusano?

Dott. …Dott. …
Chirurgia

E' vero: il problema è complesso e la Sanità "malata", ma chi indossa il camice grazie alla sua cultura tecnica ed umanistica non deve rappresentare per il malato il dispensatore di ferie o di invalidità; deve restare il sicuro rifugio per risolvere o sollevare le sofferenze con imparziale professionalità e .. con tanta pazienza e com-patimento! La violenza e la gestione sanitaria politica non devono entrare in questa fase d'intimo rapporto (omnia munda mundis).
Luciano Pagliari

Dott. …Dott. …
Chirurgia

Certo che dovrebbe essere più importante chi dirige la struttura (e comunque chi vi svolge un lavoro "tecnico", (e questo in Chirurgia è tutto), ma è notorio che in Italia ed in particolare in alcuni luoghi i concorsi li vince chi è raccomandato da don Mimì.
Del resto questi personaggi sono così potenti che le loro emanazioni politiche prevedono persino che in casi di sonora trombatura elettorale possano ottenere posti di responsabilità in giunte teoricamente di "rango" inferiore, per cui il problema è riformare la politica in primis ed assestare poderosi calci nel sedere alle sue metastasi in ambito di dirigenza sanitaria in secundis.
Ma noi preferiamo offrire impunità, e allora...abbiamo ciò che ci meritiamo!

Dott. …Dott. …
Neurologia

Penso proprio che una tracheotomia d'urgenza dovremmo saperla fare tutti utilizzando anche strumenti non propri.
E' facile trovare colleghi delle branche chirurgiche che la chirurgia non l'hanno mai praticata e si limitano a fare gli internisti.Conosco alcuni che non fanno più nemmeno quella ma si lanciano alla scoperta di nuove frontiere dell'altra medicina e si attirano l'attenzione della gente per pratiche inconsuete(senza risultati).

Dott. …Dott. …
Cardiologia, Gastroenterologia, Medicina Interna, Pronto Soccorso

Mi riallaccio a quanto detto da Marino Giuliano.
"Tutti dovremmo saper fare una tracheotomia" è una frase che fa pensare. E sulla quale si potrebbe essere d'accordo.
Certamente, come in tutte le cose (cfr. motociciclimo e formula 1) ci saranno quelli bravissimi, quelli bravi, quelli meno bravi... e così via. Ma come si fa a diventare bravissimi, bravi, meno bravi e così via?
La risposta è semplice!
Facendo le cose!
Anche se il risulato eccellente non è garantito... questo è l'unico sistema.
A mo' di esempio chiarificatore del pensiero mio dirò che chiaramente io guido la macchina da anni ma non penso di essere un campione di Formula 1. Quindi faccio una cosa da anni ma non sono un campione.
E comunque l'unico sistema per imparare a fare una cosa è farla.
Il problema dunque è FARLE LE COSE. Senza entrare in particolari scabrosi e limitandomi al fatto in questione mi permetto di fare le seguenti domande:
1) quante tracheostomie si fanno all'anno in un ospedale con cinquecento posti letto?
2) chi le fa?
3) quanti di noi hanno assistito alla cosa?
4) a quanti di noi è stato spiegato come farla "con mezzi poco ortodossi ovvero non propri"?
5) quanti di quelli "non specialisti" l'hanno fatto "almeno una volta nella vita"?
Infine penso che "almeno una volta nella vita" non basti per definirsi "esperti della metodica" ed è per questo che esistono gli specialisti!!!! Ovvero persone che la fanno almeno una volta la settimana!
E rispondendo alal domanda del mitico fratello gimanes... "come sia possibile che non esistesse un otorino in grado di effettuare una tracheotomia"... affermo, senza alcun tema di essere smentito, che esistono colleghi (ANCHE OTORINI) che in venti anni non hanno MAI avuto il privilegio di operare un paziente, colleghi che trascinano la loro stanca carriera facendo i ferristi all'idiota che comanda... and so on.
Il problema della formazione (universitaria e post-universitaria) è grave ed enorme. Fin quando il potere resterà ai politicanti, i mala tempora correranno sempre.

Registrati in 2 minuti!

„Esanum - La tua piattafora medica su internet


Dr. Bodo Müller (Gründer von esanum)

Informazioni sul contributo

Il contributo è stato ordinato sotto le seguenti categorie:
Pronto Soccorso, Altro, Medicina Legale

Al contributo sono state assegnate le seguenti parole chiave:
malasanità

Altri contributi interessanti

nuovo contributoCosa fare se le statine non sono tollerate?
Ho trovato su pillole.org un contributo sulle alternative terapeutiche in caso intolleranz...
nuovo contributoII Giornate Siciliane di Medicina Estetica - I Giornate Interregionali per il Sud di Medicina AntiAging
A cura dell'A.I.d.M.E. con la collaborazione scientifica della S.I.M.E. e dell'A.I.M.AA, s...
Contributo lettoBioBlog cerca medici blogger
BioBlog.it, inizialmente nato come progetto sperimentale che doveva seguire pari passo la ...
nuovo contributoSindrome aderenziale e colonscopia
mi inviano spesso pazienti con sospetta sindrome aderenziale per effettuare colonscopia co...
Contatti | Condizioni di Utilizzo | Protezione dati | Le tue domande | Raccomanda Esanum | Aiuto | Press | Impressum
blog (de) | esanum.de | esanum.at | esanum.ch | esanum.es | esanum.it | esanum.fr | esanum-dent.de | esanum-dent.at | esanum-dent.ch
ultima modificazione: 3.9.2013 15:31