Cosa c’è nel vaccino anti-COVID di Pfizer?

Qualche giorno fa la FDA ha rilasciato la prima autorizzazione all'uso in emergenza ad un vaccino per la prevenzione della COVID-19 causata dal virus SARS-CoV-2.

La FDA ha approvato la distribuzione del vaccino anti-COVID di Pfizer-BioNTech

Qualche giorno fa la U.S. Food and Drug Administration ha rilasciato la prima autorizzazione all'uso in emergenza (EUA, emergency use authorization) ad un vaccino per la prevenzione della COVID-19 causata dal virus SARS-CoV-2. L'autorizzazione all'uso in emergenza consente di distribuire negli Stati Uniti il vaccino COVID-19 di Pfizer-BioNTech e di somministrarlo ai maggiori di 16 anni.

La FDA ha stabilito che il vaccino anti-COVID sviluppato da Pfizer-BioNTech soddisfa i criteri di legge per l'emissione di un autorizzazione all’uso in emergenza. La totalità dei dati disponibili fornisce una chiara prova che il vaccino di Pfizer-BioNTech può essere efficace nel prevenire la COVID-19. I dati confermano inoltre che i benefici noti e potenziali superano i rischi noti e potenziali, determinando l'uso del vaccino a tutti coloro i quali abbiano superato i 16 anni, compresi gli individui sani. Nel suo comunicato la FDA assicura di aver condotto una valutazione approfondita delle informazioni disponibili sulla sicurezza, l'efficacia e la qualità della produzione.
Il vaccino Pfizer-BioNTech COVID-19 contiene RNA messaggero, materiale genetico. Il vaccino contiene un piccolo pezzo dell'mRNA del virus SARS-CoV-2 che istruisce le cellule del corpo a produrre la caratteristica proteina "spike" del virus. Quando una persona riceve questo vaccino, il suo corpo produce copie della proteina "spike", che non causa la malattia, ma fa sì che il sistema immunitario impari a reagire in modo difensivo, producendo una risposta immunitaria contro la SARS-CoV-2. Quali sono tutti gli ingredienti che compongono il vaccino anti-COVID di Pfizer-BioNTech? Ecco l’elenco, come se stessimo leggendo l’etichetta di una confezione di cereali mentre facciamo colazione al mattino.

 

Principio attivo

Lipidi

Sali

Altro

Un vaccino a mRNA

Il vaccino di Pfizer è il primo sul mercato che consiste di informazioni genetiche provenienti da un virus sotto forma di RNA messaggero. L’RNA messaggero, o mRNA, è un tipo di molecola il cui compito abituale è quello di trasportare copie di istruzioni genetiche in una cellula per guidare l'assemblaggio delle proteine. Immaginate un mRNA come un lungo nastro adesivo che trasporta le istruzioni. È materiale molto delicato, per questo il vaccino di Pfizer deve essere conservato a circa -73 °C fino a quando non viene utilizzato.
Il nuovo vaccino, somministrato tramite iniezione nel muscolo deltoide, contiene una sequenza di RNA prelevata dal virus stesso. Induce le cellule dell’organismo a produrre la grande proteina "spike" del coronavirus, che l'agente patogeno usa per colpire le cellule e penetrare. Da sola, senza il resto del virus, la proteina spike è relativamente innocua. Ma il corpo reagisce comunque ad essa, in quanto riconosciuta come agente estraneo. Questo è ciò che determina l’immunizzazione.
L'mRNA del vaccino essendo di natura virale, verrebbe distrutto dal nostro corpo. L'immunità innata possiede dei meccanismi di difesa di prima linea, tra questi il riconoscimento di strutture molecolari associate ai patogeni (Pathogen Associated Molecular Pattern, PAMP) che comprendono anche gli acidi nucleici (DNA-RNA). Questi vengono riconosciuti da recettori particolari denominati  TLR (toll like receptor) ed in particolare per le catene singole di RNA i TLR7  e TLR8, che distruggono queste molecole. Per evitare ciò, alcuni degli elementi costitutivi dell'mRNA sono stati sostituiti con "nucleosidi modificati" per "oscurarne" la presenza.
La sequenza del gene Spike é stata modificata per ottenere prestazioni immunostimolanti migliori tramite l'inserimento di una doppia prolina mutata che ne potenzierebbe le caratteristiche immunogeniche.

Lipidi

Il vaccino Pfizer, come quello di Moderna, utilizza le nanoparticelle lipidiche per inglobare l'RNA. Le nanoparticelle sono, fondamentalmente, minuscole sfere lipidiche che proteggono l'mRNA e lo aiutano a scivolare all'interno delle cellule. Queste particelle hanno dimensioni di circa 100 nanometri. È più o meno la stessa dimensione del coronavirus.
Pfizer ha comunicato l’utilizzo di quattro diversi lipidi in un "rapporto definito". Il lipide ALC-0315 è l'ingrediente principale della formulazione. Questo perché è ionizzabile. Potendo essere caricato positivamente, lega l’RNA, che ha carica negativa. È un componente che può causare effetti collaterali o reazioni allergiche. Gli altri lipidi, uno dei quali ill colesterolo, sono "adiuvanti" che danno integrità strutturale alle nanoparticelle o impediscono che si aggreghino. Durante la produzione, l'RNA e i lipidi vengono mescolati in una miscela frizzante per formare quello che la FDA descrive come un liquido congelato "da bianco a bianco sporco".

Sali

Il vaccino Pfizer contiene quattro sali, uno dei quali è il comune sale da cucina. Insieme, questi sali sono meglio conosciuti come tampone fosfato salino, o PBS (Phosphate-buffered saline), un composto molto comune che mantiene i valori del pH del vaccino vicini a quelli umani.

Zuccheri

Il vaccino include uno zucchero molto comune, il saccarosio. Qui agisce come crioprotettore per salvaguardare le nanoparticelle quando sono congelate. Impedisce che formino agglomerati rendendo il vaccino inutilizzabile.

Soluzione salina

Prima dell'iniezione, il vaccino viene miscelato con acqua contenente cloruro di sodio, o sale ordinario, proprio come molti farmaci somministrati per via endovenosa. Anche in questo caso, l'idea è che la soluzione iniettata dovrebbe più o meno corrispondere al contenuto di sale nel sangue.

Nessun conservante

Pfizer ha comunicato che il vaccino non contiene “conservanti". Questo per convincere anche i più scettici della sua sicurezza. Infatti un conservante usato in altri vaccini, il Thimerosal (che contiene mercurio, usato per eliminare qualsiasi batterio che potrebbe contaminare una fiala), è stato al centro di forti preoccupazioni sul suo ruolo nel causare l'autismo. L’US Centers for Disease Control ha già affermato che il Thimerosal è sicuro. Tuttavia, il suo uso è stato gradualmente eliminato. Non c'è nessuna traccia di Thimerosal - o di qualsiasi altro conservante - nel vaccino Pfizer. Non ci sono nemmeno microchip.

Il vaccino è ancora conosciuto con il nome in codice BNT162b, ma una volta autorizzato, è probabile che Pfizer gli dia un nuovo nome commerciale che renda più esplicito ciò che contiene e quello che promette al mondo intero.




Fonti: Regalado A. What are the ingredients of Pfizer’s covid-19 vaccine? MIT Technology Review. December 9, 2020
FDA NEWS RELEASE. FDA Takes Key Action in Fight Against COVID-19 By Issuing Emergency Use Authorization for First COVID-19 Vaccine. December 11, 2020
Petti S. Post facebook del 15/12/2020

Esanum is an online network for approved doctors

Esanum is the medical platform on the Internet. Here, doctors have the opportunity to get in touch with a multitude of colleagues and to share interdisciplinary experiences. Discussions include both cases and observations from practice, as well as news and developments from everyday medical practice.

Esanum ist ein Online-Netzwerk für approbierte Ärzte

Esanum ist die Ärzteplattform im Internet. Hier haben Ärzte die Möglichkeit, mit einer Vielzahl von Kollegen in Kontakt zu treten und interdisziplinär Erfahrungen auszutauschen. Diskussionen umfassen sowohl Fälle und Beobachtungen aus der Praxis, als auch Neuigkeiten und Entwicklungen aus dem medizinischen Alltag.

Esanum est un réseau en ligne pour les médecins agréés

Esanum est un réseau social pour les médecins. Rejoignez la communauté et partagez votre expérience avec vos confrères. Actualités santé, comptes-rendus d'études scientifiques et congrès médicaux : retrouvez toute l'actualité de votre spécialité médicale sur esanum.