Diffusione di SARS-CoV-2 durante un campo estivo

Un campeggio estivo in Georgia è diventato teatro di un importante focolaio di SARS-CoV-2. Almeno 260 dei 597 frequentatori sono risultati positivi. La scoperta conferma che anche i bambini possono contrarre il virus e possono anche giocare un ruolo chiave nella diffusione del virus.

Più della metà dei campeggiatori sotto i 10 anni ha contratto il virus, confermando che i bambini sono a rischio

Un campeggio estivo in Georgia (USA) è recentemente diventato teatro di un importante focolaio di SARS-CoV-2. Almeno 260 dei 597 frequentatori, campeggiatori e membri dello staff, sono risultati positivi. La scoperta conferma che anche i bambini possono contrarre il virus e possono anche giocare un ruolo chiave nella diffusione del virus.

In Georgia, durante il mese di giugno, è stato organizzato un campo estivo con pernottamento per bambini e ragazzi. Membri dello staff (120 persone) e tirocinanti (138 persone) si sono recati al campo per la formazione e l’orientamento dal 17 al 20 giugno. Il 21 giugno sono stati raggiunti da 3 membri dello staff e da 363 partecipanti alla prima sessione del campo estivo (in programma dal 21 al 27 giugno).
All’arrivo tutti i presenti al campo (membri dello staff, tirocinanti, partecipanti) hanno mostrato l’esito negativo di un test virale per SARS-CoV-2 non più vecchio di 12 giorni. Il campo estivo ha adottato la maggior parte dei suggerimenti indicati nelle linee guida per l’organizzazione di campi estivi giovanili in Georgia per ridurre al minimo il rischio di contagi da SARS-CoV-2. Tra le misure non adottate ci sono l'obbligo di mascherine per tutti i partecipanti e l'apertura di finestre e porte per una maggiore ventilazione negli edifici. Le maschere di stoffa erano obbligatorie solo per il personale del campo. I partecipanti al campo sono stati raggruppati in camerate e impegnati in una varietà di attività all'interno e all'aperto.
Il 23 giugno, un adolescente, membro dello staff, ha lasciato il campo dopo aver manifestato sintomi febbrili. Il giorno seguente (24 giugno) il ragazzo è stato sottoposto a un test che ha rilevato un’infezione da SARS-CoV-2. I funzionari del campo estivo hanno iniziato a mandare a casa i partecipanti e hanno chiuso il campo il 27 giugno.

Il Georgia Department of Public Health ha avviato immediatamente un’indagine, raccomandando che tutti i partecipanti fossero sottoposti a test e auto-quarantena.
I dati dell’analisi fanno riferimento a tutte le 597 persone residenti in Georgia (sono stati esclusi 27 soggetti) che hanno frequentato il campo estivo. L'età media dei partecipanti era di 12 anni (range = 6-19 anni), e il 53% (182 su 346) era di sesso femminile. L'età media dei membri dello staff e dei tirocinanti era di 17 anni (range = 14-59 anni), e il 59% (148 su 251) era di sesso femminile. I risultati del test sono stati disponibili per 344 partecipanti (58%). Tra questi, 260 (76%) sono risultati positivi. Il tasso di attacco (attack rate) complessivo (i tassi di attacco sono stati calcolati dividendo il numero di persone con risultati positivi al test per il numero totale di persone residenti in Georgia che hanno frequentato il campo) è stato del 44% (260 su 597), del 51% tra i 6-10 anni, del 44% tra gli 11-17 anni e del 33% tra i 18-21 anni. Il tasso di attacco è aumentato con l'aumento del tempo trascorso al campo, con i membri del personale che hanno il tasso di attacco più elevato (56%). Dei 136 casi con dati disponibili sulla sintomatologia, 36 (26%) pazienti non hanno riportato alcun sintomo. Tra i 100 (74%) che hanno riportato sintomi, quelli più comunemente riportati sono stati febbre (65%), mal di testa (61%) e mal di gola (46%).

I risultati di questo rapporto sono soggetti ad almeno tre limitazioni. In primo luogo, i tassi di attacco riportati sono probabilmente sottostimati. In secondo luogo, data la crescente incidenza del COVID-19 in Georgia in giugno e luglio, alcuni casi potrebbero essere dovuti a trasmissioni avvenute prima o dopo la partecipazione al campo. Infine, non è stato possibile valutare l'accortezza individuale nel rispetto delle misure di prevenzione al campo.
Questi risultati dimostrano che il virus SARS-CoV-2 si è diffuso fortemente in una comunità composta da molti giovani, con un conseguente alto tasso di attacco tra le persone di tutte le fasce d'età. Questa indagine si aggiunge al corpus di prove che dimostrano che i bambini di tutte le età sono suscettibili all'infezione da SARS-CoV-2 e, contrariamente alle prime segnalazioni, potrebbero giocare un ruolo importante nella trasmissione.

 


Fonte: Szablewski CM, Chang KT, Brown MM, et al. SARS-CoV-2 Transmission and Infection Among Attendees of an Overnight Camp — Georgia, June 2020. MMWR Morb Mortal Wkly Rep. ePub: 31 July 2020. DOI: http://dx.doi.org/10.15585/mmwr.mm6931e1

Esanum is an online network for approved doctors

Esanum is the medical platform on the Internet. Here, doctors have the opportunity to get in touch with a multitude of colleagues and to share interdisciplinary experiences. Discussions include both cases and observations from practice, as well as news and developments from everyday medical practice.

Esanum ist ein Online-Netzwerk für approbierte Ärzte

Esanum ist die Ärzteplattform im Internet. Hier haben Ärzte die Möglichkeit, mit einer Vielzahl von Kollegen in Kontakt zu treten und interdisziplinär Erfahrungen auszutauschen. Diskussionen umfassen sowohl Fälle und Beobachtungen aus der Praxis, als auch Neuigkeiten und Entwicklungen aus dem medizinischen Alltag.

Esanum est un réseau en ligne pour les médecins agréés

Esanum est un réseau social pour les médecins. Rejoignez la communauté et partagez votre expérience avec vos confrères. Actualités santé, comptes-rendus d'études scientifiques et congrès médicaux : retrouvez toute l'actualité de votre spécialité médicale sur esanum.