Il pancreas artificiale in aiuto dei bambini con diabete tipo 1

Il progetto "KidsAP", finanziato dall'UE, sta sviluppando un pancreas artificiale per cambiare radicalmente il trattamento del diabete di tipo 1 nei bambini di età compresa tra uno e sette anni. I risultati sono stati recentemente pubblicati sulle riviste specializzate Pediatric Diabetes and Diabetes Care.

Il progetto "KidsAP" mira a rendere più facile la vita per i bambini diabetici e i loro genitori

Il progetto "KidsAP", finanziato dall'UE, sta sviluppando un pancreas artificiale per cambiare radicalmente il trattamento del diabete di tipo 1 nei bambini di età compresa tra uno e sette anni. I risultati recentemente pubblicati sulle riviste specializzate Pediatric Diabetes and Diabetes Care potrebbero contribuire a facilitare e migliorare la vita dei più giovani affetti da diabete e di coloro che se ne prendono cura.

Il Dr. Thomas Kapellen si occupa della salute di circa 400 bambini e adolescenti affetti da diabete presso l'UKL (Universitätsklinikum Leipzig). La maggior parte di loro usa la pompa per insulina, un numero minore la penna insulinica. "La tecnologia del diabete si è evoluta", dice, "le moderne pompe per insulina comunicano oggi in modalità wireless con sensori situati nel tessuto adiposo sottocutaneo, dove misurano continuamente il glucosio". Utilizzando questi dati del sensore, l'ultima generazione di dispositivi può prendere decisioni per prevenire l'ipoglicemia e, ad esempio, ridurre la dose di insulina.

Il pancreas artificiale consente di fare un ulteriore passo avanti nella cura del diabete. Può essere descritto come un sistema medico portatile che utilizza la tecnologia digitale per somministrare automaticamente l'insulina. Il sistema è formato dalla pompa, dal sensore e da uno smartphone con un'applicazione speciale. Contiene un algoritmo che utilizza i dati del sensore per calcolare la dose di insulina, controlla il microinfusore e può, quindi, ridurre o aumentare la velocità basale.
Questa impostazione a tre componenti è definita come un sistema "ibrido a circuito chiuso", da cui i diabetologi come il Dr. Kapellen si aspettano enormi benefici. "Durante i periodi di riposo, durante la notte e tra i pasti, il sistema funziona in modo completamente autonomo. Solo durante i pasti il paziente deve diventare attivo, da qui la parte ibrida", spiega l'esperto UKL.

Per la prima volta, questo tipo di sistema è stato testato in un gruppo di bambini. I bambini hanno un fabbisogno di insulina molto basso, e ci sono anche requisiti di sicurezza molto elevati a causa dell’età dei partecipanti allo studio. Lo studio pilota, condotto dal Prof. Roman Hovorka dell'Università di Cambridge, si è concentrato sulla necessità o meno di diluire l'insulina per l'uso del pancreas artificiale nei bambini molto piccoli.
A questo scopo, 24 bambini di età compresa tra i 18 mesi e i 7 anni sono stati reclutati in Gran Bretagna, Lussemburgo, Austria e presso l'UKL, Germania. Utilizzando il sistema "a circuito chiuso", hanno ricevuto insulina diluita per tre settimane e insulina standard per tre settimane. Il risultato dice che non ci sono differenze. I bambini che hanno usato il pancreas artificiale non hanno bisogno di insulina diluita. E questo è un grande vantaggio perché l'insulina può essere monitorata in modo più sicuro e facile. Questo risultato è stato importante per preparare lo studio di follow-up programmato a fine anno.

Anche i genitori e coloro che si occupano dei bambini malati trarrebbero grandi benefici da un sistema di questo tipo, poiché con i trattamenti attuali devono controllare i livelli di glicemia più volte durante la notte. "I genitori dei 24 partecipanti al nostro studio pilota si sono fidati del sistema", riferisce il Dr. Kapellen, aggiungendo che "hanno dormito meglio e non hanno dovuto alzarsi tutto il tempo". Secondo il diabetologo, anche il fabbisogno di insulina dei bambini della fascia di età studiata cambia di ora in ora. Il sistema è ideale anche per questa fluttuazione, in quanto può adattarsi ad essa indipendentemente da dove si trovano i bambini in qualsiasi momento.


Fonti: Musolino G, Dovc K, Boughton CK, Tauschmann M, Allen JM, Nagl K, Fritsch M, Yong J, Metcalfe E, Schaeffer D, Fichelle M, Schierloh U, Thiele AG, Abt D, Kojzar H, Mader JK, Slegtenhorst S, Ashcroft N, Wilinska ME, Sibayan J, Cohen N, Kollman C, Hofer SE, Fröhlich-Reiterer E, Kapellen TM, Acerini CL, de Beaufort C, Campbell F, Rami-Merhar B, Hovorka R, Kidsap Consortium. Reduced burden of diabetes and improved quality of life: Experiences from unrestricted day-and-night hybrid closed-loop use in very young children with type 1 diabetes. Pediatr Diabetes. 2019 Sep;20(6):794-799. doi: 10.1111/pedi.12872.
Pressemitteilung. Künstliche Bauchspeicheldrüse für Kleinkinder mit Typ 1-Diabetes erfolgreich getestet. Universitätsklinikum Leipzig. 16/08/2019

esanum is an online network for approved doctors

esanum is the medical platform on the Internet. Here, doctors have the opportunity to get in touch with a multitude of colleagues and to share interdisciplinary experiences. Discussions include both cases and observations from practice, as well as news and developments from everyday medical practice.

esanum ist ein Online-Netzwerk für approbierte Ärzte

esanum ist die Ärzteplattform im Internet. Hier haben Ärzte die Möglichkeit, mit einer Vielzahl von Kollegen in Kontakt zu treten und interdisziplinär Erfahrungen auszutauschen. Diskussionen umfassen sowohl Fälle und Beobachtungen aus der Praxis, als auch Neuigkeiten und Entwicklungen aus dem medizinischen Alltag.

Esanum est un réseau en ligne pour les médecins agréés

esanum est un réseau social pour les médecins. Rejoignez la communauté et partagez votre expérience avec vos confrères. Actualités santé, comptes-rendus d'études scientifiques et congrès médicaux : retrouvez toute l'actualité de votre spécialité médicale sur esanum.