Pranzo con contagio

Un team di ricerca ha indagato su 3 famiglie contagiate da SARS-CoV-2. Secondo la ricostruzione, l’impianto di climatizzazione di un ristorante avrebbe diffuso il virus a 9 persone sedute vicino a un infetto. La ricerca ha notevoli implicazioni per il settore dei servizi.

I ristoranti devono aumentare la distanza tra i tavoli e migliorare la ventilazione

Un team di ricerca ha indagato all’interno di tre famiglie contagiate da SARS-CoV-2. Secondo la ricostruzione del contagio, l’impianto di climatizzazione di un ristorante avrebbe diffuso il virus a 9 persone sedute vicino a una persona infetta. La ricerca ha notevoli implicazioni per il settore dei servizi.

La ricerca che vi sottoponiamo oggi è stata pubblicata già da qualche settimana, ma rimane attuale considerata la recente fine del lockdown in Italia e l'imminente ripresa dei vari servizi, tra cui quelli di ristorazione. Un team di ricercatori ha ricostruito i contatti e gli spostamenti di 10 casi di COVID-19 che si sono verificati tra il 26 gennaio 2020 e il 10 febbraio 2020 all’interno di 3 famiglie (famiglie A-B-C). I ricercatori hanno scoperto che le 3 famiglie avevano mangiato nello stesso ristorante dotato di climatizzazione il 24 gennaio a Guangzhou, in Cina. Una delle famiglie era appena arrivata da Wuhan. La ricerca di contatti non ha trovato altre esposizioni per le famiglie B e C, a parte il pranzo accanto alla famiglia A, che è durato circa un'ora.
La famiglia A ha viaggiato da Wuhan il 23 gennaio e ha pranzato al ristorante il 24 gennaio. Il tavolo della famiglia A era situato tra le famiglie B e C. I tavoli erano separati da un metro di distanza. Il paziente A1 ha sviluppato i sintomi il 24 gennaio, sul finire della giornata.  In totale, durante il pranzo, nel ristorante, erano presenti 91 persone (83 clienti, 8 collaboratori). Tra gli 83 clienti, 10 si sono ammalati di COVID-19 (5 nella famiglia A, 3 nella famiglia B, 2 nella famiglia C). Gli altri 73 clienti sono stati identificati come contatti stretti e messi in quarantena per 14 giorni. Durante questo periodo, non hanno sviluppato sintomi e i test del tampone sono risultati negativi.
L'unica fonte di esposizione nota per le persone colpite nelle famiglie B e C era il paziente A1. Gli autori hanno stabilito che il virus era stato trasmesso a >1 membro della famiglia B e >1 membro della famiglia C al ristorante e che le ulteriori infezioni nelle famiglie B e C erano dovute alla trasmissione all'interno della famiglia.

20-0764-F1.jpg
Credits: EID Journal

Gli autori hanno elaborato uno schema con la disposizione dei posti a sedere e del flusso d'aria dell’impianto di climatizzazione nel ristorante. Hanno concluso che l'infezione si è diffusa attraverso le goccioline del respiro facilitate dalle correnti d’aria. Infatti, in base alla disposizione dei posti a sedere, il paziente A1 era a più di un metro di distanza dai pazienti B1 e C1. Pertanto gli autori suggeriscono che sia stato il forte flusso d'aria ad aver propagato le gocce virali oltre il metro di distanza. 
Questo studio mette in evidenza la trasmissione presintomatica e fornisce alcune informazioni aggiuntive sulle modalità di trasmissione della COVID-19. Il fatto che solo i contatti seduti all'interno dei tavoli più vicini lungo le linee del flusso d'aria si sia infettato fa presumere che la trasmissione avvenga tramite le goccioline del respiro.
Questo studio è utile per sottolineare la necessità di mitigare la trasmissione di goccioline infettive nei locali chiusi controllando i flussi d’aria degli impianti di climatizzazione, distanziando i tavoli dei ristoranti oltre il metro, migliorando la ventilazione degli ambienti interni.
Un limite di questo articolo è che gli autori non hanno condotto alcun test aerodinamico per sostenere la loro ipotesi. Inoltre, gli autori non hanno indagato accuratamente altre ipotesi di contagio.


Fonte: Lu J, Gu J, Li K, et al. COVID-19 Outbreak Associated with Air Conditioning in Restaurant, Guangzhou, China, 2020 [published online ahead of print, 2020 Apr 2]. Emerg Infect Dis. 2020;26(7):10.3201/eid2607.200764. doi:10.3201/eid2607.200764
 

Esanum is an online network for approved doctors

Esanum is the medical platform on the Internet. Here, doctors have the opportunity to get in touch with a multitude of colleagues and to share interdisciplinary experiences. Discussions include both cases and observations from practice, as well as news and developments from everyday medical practice.

Esanum ist ein Online-Netzwerk für approbierte Ärzte

Esanum ist die Ärzteplattform im Internet. Hier haben Ärzte die Möglichkeit, mit einer Vielzahl von Kollegen in Kontakt zu treten und interdisziplinär Erfahrungen auszutauschen. Diskussionen umfassen sowohl Fälle und Beobachtungen aus der Praxis, als auch Neuigkeiten und Entwicklungen aus dem medizinischen Alltag.

Esanum est un réseau en ligne pour les médecins agréés

Esanum est un réseau social pour les médecins. Rejoignez la communauté et partagez votre expérience avec vos confrères. Actualités santé, comptes-rendus d'études scientifiques et congrès médicaux : retrouvez toute l'actualité de votre spécialité médicale sur esanum.