Quello che mangi influenza la tua memoria

Il professor Auriel Willette e il suo team di ricercatori del Department of Food Science and Human Nutrition della Iowa State University hanno condotto una ricerca e scoperto che la colecistochinina, a livelli più elevati, potrebbe diminuire la probabilità di una persona di sviluppare la malattia di Alzheimer.

I livelli di colecistochinina nel liquor usati come marcatori di integrità cognitiva

Il professor Auriel Willette e il suo team di ricercatori del Department of Food Science and Human Nutrition della Iowa State University hanno condotto una ricerca e scoperto che la colecistochinina, a livelli più elevati, potrebbe diminuire la probabilità di una persona di sviluppare la malattia di Alzheimer. Lo studio è pubblicato sulla rivista Neurobiology of Aging.

La colecistochinina (CCK) è un ormone della sazietà secreto dopo i pasti. La CCK si trova sia nell'intestino tenue che nel cervello. Nell'intestino tenue la CCK permette l'assorbimento di grassi e proteine. Nel cervello la CCK si trova nell'ippocampo, la regione in cui si deposita la memoria. La CCK ha dunque un ruolo potenziale nel mantenimento e nel miglioramento della memoria, quindi può essere ipotizzata come un utile marker di integrità cognitiva e neurale nei soggetti con livello di cognizione normale, lieve deterioramento cognitivo e malattia di Alzheimer.

Utilizzando i dati della Alzheimer's Disease Neuroimaging Initiative, ricercatori della Iowa State University hanno esaminato i livelli di CCK in 287 soggetti. I ricercatori volevano scoprire se esiste una correlazione tra i livelli di CCK e i livelli di memoria e volume di materia grigia nell'ippocampo e in altre aree importanti del cervello deputate alla formazione e conservazione della memoria. Alexandra Plagman, co-autrice dello studio, ha detto di aver scelto di concentrarsi sulla CCK perché è altamente espressa nelle regioni della memoria.
i ricercatori hanno riscontrato che gli individui che hanno più alti livelli di CCK, hanno il 65 per cento in meno di probabilità di avere lievi danni cognitivi, condizioni pre-Alzheimer e malattia di Alzheimer.
Hanno anche valutato le proteine TAU e p-TAU, che si pensa abbiano un ruolo nello sviluppo dei processi neurodegenerativi, per indagare se queste possano avere un qualche legame con i livelli di CCK ed impattare sulla memoria. Gli studiosi hanno riscontrato che un aumento di proteine TAU e p-TAU interrompe la correlazione tra alti livelli di CCK e perdita della memoria.

I ricercatori sperano che questo studio incoraggerà altri a esaminare l'aspetto nutrizionale delle diete, rispetto al solo esame dell'apporto calorico.
"Osservando l’aspetto nutrizionale di un soggetto, potremo dire se una certa dieta potrà prevenire il morbo di Alzheimer o prevenire la progressione della malattia," ha detto Plagman.
"La regolazione di quando e quanto mangiamo può avere qualche associazione con la buona memoria", ha aggiunto Willette. "In conclusione: ciò che mangiamo e ciò che il nostro corpo fa con esso influisce sul nostro cervello".


Fonti: Plagman A, Hoscheidt S, McLimans KE, Klinedinst B, Pappas C, Anantharam V, Kanthasamy A, Willette AA. Cholecystokinin and Alzheimer’s Disease: A Biomarker of Metabolic Function, Neural Integrity, and Cognitive Performance. Neurobiol Aging in press accepted manuscript. https://doi.org/10.1016/j.neurobiolaging.2019.01.002
Sager W. What you eat could impact your brain and your memory. Jan 17 2019. Iowa State University News Release

esanum is an online network for approved doctors

esanum is the medical platform on the Internet. Here, doctors have the opportunity to get in touch with a multitude of colleagues and to share interdisciplinary experiences. Discussions include both cases and observations from practice, as well as news and developments from everyday medical practice.

esanum ist ein Online-Netzwerk für approbierte Ärzte

esanum ist die Ärzteplattform im Internet. Hier haben Ärzte die Möglichkeit, mit einer Vielzahl von Kollegen in Kontakt zu treten und interdisziplinär Erfahrungen auszutauschen. Diskussionen umfassen sowohl Fälle und Beobachtungen aus der Praxis, als auch Neuigkeiten und Entwicklungen aus dem medizinischen Alltag.

Esanum est un réseau en ligne pour les médecins agréés

esanum est un réseau social pour les médecins. Rejoignez la communauté et partagez votre expérience avec vos confrères. Actualités santé, comptes-rendus d'études scientifiques et congrès médicaux : retrouvez toute l'actualité de votre spécialité médicale sur esanum.